20 – 21 e 22 luglio 2018

Passeggiando da San Pietro a San Raffaele – XX edizione

La passeggiata si svolge lungo le strade del centro storico del paese, nella zona nord-occidentale di Sala. La manifestazione si pone l’obiettivo di valorizzare i monumenti storici, civili e religiosi, presenti nell’area del centro storico cittadino ospitante la passeggiata.
Per l’occasione i monumenti religiosi ed i palazzi gentilizi sono aperti al pubblico; nel loro interno numerosi artisti, artigiani e collezionisti locali, unitamente ad altri provenienti da diverse province italiane, espongono per due intere giornate i manufatti realizzati, dando vita ad un vero e proprio mercato dell’arte.
Vengono serviti piatti di cucina tradizionale salese alla presenza di animatori ed artisti di strada. La prima giornata è dedicata interamente ai ragazzi, in favore dei quali vengono organizzati giochi di squadra lungo il percorso della passeggiata. I giochi sono di diversa natura; si adattano al mutevole contesto ambientale offerto dal centro storico cittadino e sono partecipati anche dai residenti del posto che contribuiscono variamente alla buona riuscita della manifestazione. Le altre due giornate, invece, sono dedicate esclusivamente alla passeggiata, che inizia dalla piazza principale della città, prosegue verso il rione San Pietro, per poi giungere verso la zona nord-occidentale di Sala, coincidente con la parte alta del centro storico, fino a raggiungere località San Raffaele: un luogo panoramico molto suggestivo circondato da una fitta pineta, dal quale è possibile ammirare l’intero Vallo di Diano, i monti ed i paesi che fanno da corollario; il paesaggio che si presenta inconfondibile per bellezza e ricchezza ambientale.

28 e 29 luglio 2018

Toko Film Festival – V edizione

È una rassegna cinematografica di cortometraggi nazionali ed internazionali che nasce dalla collaborazione di un gruppo di ragazzi appassionati di cinema.

Lo scopo è quello di avvicinare il pubblico valdianese ad una realtà, quella del cinema indipendente e sperimentale, viva ed interessante quanto poco nota e mal distribuita.

Le parole chiave sono intrattenimento e sviluppo culturale.

La rassegna si terrà nella splendida cornice del Vallo di Diano e più precisamente presso la suggestiva piazzetta Gracchi di Sala Consilina, luogo che gode di una splendida veduta panoramica del Vallo.

Il Vallo di Diano è un giusto connubio tra natura, paesaggio e arte che custodisce in sé gioielli come la Certosa di Padula o la città-museo di Teggiano. Quindi perfetto “schermo” al servizio della settima arte, la quale a sua volta cercherà di valorizzare e integrarsi con la realtà circostante, ovvero quella della cittadina di Sala Consilina.

30 e 31 luglio 2018

Fritz Festival

Fritz è il festival che parla della provincia. E lo fa senza scuorno.

Fritz è un festival culturale e musicale che parla di qualcosa di serio, ma lo fa senza pesantezza.

PARLIAMOCI CHIARO
Abbiamo deciso di abolire il tono nostalgico normalmente usato per l’argomento e di affrontarlo in modo scanzonato, celebrando le nostre origini e anche le vostre.

3 – 4 e 5 agosto 2018

Rassegna di Arti, Mestieri ed Usanze – XXV edizione

   Rievocazione storica «1535 Carlo V ne la Terra de la sala»

La Rassegna ha per scenario naturale le vie e le piazze del centro storico cittadino. Durante le tre serate, spettacoli, artigianato tipico, antichi mestieri, costumi e rappresentazioni d’epoca fanno rivivere l’affascinante atmosfera cinquecentesca con i suoi momenti di storia cittadina. Accanto alle antiche botteghe artigiane, sono rievocate le tradizioni e le usanze di un tempo: le mamme impegnate nei lavori di casa e nelle attività preparatorie dei corredi nuziali destinati alle proprie figlie; i contadini e gli artigiani, intenti nei lavori tradizionali, circondati da attrezzi ormai in disuso, ecc. Viene riproposta la quotidianità di un tempo, caratterizzata da una pluralità di azioni, dalle più banali a quelle più complesse, che una volta scandivano, lentamente ma inesorabilmente, il tempo nella società di ieri, intrisa di cultura e di tradizioni contadine.

  • 3 agosto: Preparazione della Città all’arrivo di Carlo V e del suo seguito. La manifestazione ha inizio con l’annuncio dell’arrivo dell’Imperatore da parte di Leonetto Mazzacane, emissario di Ferrante Sanseverino (collegamento storico con la manifestazione di Teggiano), il quale giunge a Sala con Carlo V, proveniente da Tunisi. Il paese si prepara ai festeggiamenti: le famiglie nobili ed il popolo scendono in corteo dal centro storico e si recano in piazza con il sindaco e l’emissario di Ferrante Sanseverino. Cominciano i festeggiamenti, che durano fino al mattino del giorno successivo (Carlo V ebbe a quel tempo questo genere di accoglienza anche a Salerno, a Cava de’ Tirreni, a Napoli e a Roma).
  • 4 agosto: Il corteo storico, fino dal primo pomeriggio, aspetta l’arrivo di Carlo V con le sue truppe. Festeggiamenti vari e ampia accoglienza da parte delle famiglie nobili e del popolo: giochi, giostre e tornei di cavalieri si succedono fino a tarda sera. Giunge Carlo V, i giochi s’intensificano e i cavalieri dei 4 casali di Sala si sfidano: il vincitore accompagnerà l’Imperatore e il Sindaco lungo il percorso storico, nel centro storico, dove nelle taverne i nobili ed il popolo festeggiano Carlo V.
  • 5 agosto: I festeggiamenti e l’arrivo di Carlo V si ripetono nel modo già avvenuto il giorno precedente, la sola differenza è che Carlo V è interpretato dall’attore Fabio Fulco.

17 – 18 – 19 – 20 e 21 agosto 2018

Villa in Festa – V edizione

Ben armonizzandosi con la stagione estiva e i tempi di vita sociale, tra le altre cose, ha per obiettivo anche la valorizzazione del verde pubblico cittadino e delle tipicità locali, a beneficio dell’intera collettività.

 

15 settembre 2018

I Cronoscalata S. Michele di Sala Consilina

 

Pagina in continuo aggiornamento